Articoli

Una proposta dalla Conferenza di Budapest: la decrescita come progetto politico?

[da Comune-info] Strade, piazze, università, spazi sociali, culturali e di economia sociale: a Budapest la quinta Conferenza internazionale sulla decrescita ha mostrato non solo che quello della decrescita è un movimento sociale e accademico che non smette di crescere, ma che esistono già tanti modi diversi di vivere che rifiutano il dominio del profitto. Si è discusso di

Eventi

Scuola Estiva della Decrescita, Giovinazzo 2016.

Dal 7 al 11 settembre 2016

Una scuola estiva speciale.   Quest’anno la Scuola Estiva della Decrescita  si svolgerà a Giovinazzo (Ba) dal 7 al 11 settembre ed avrà come argomento principale:  “Di fronte alla crisi. Le economie sostenibili e lo sviluppo di reti di scambi e crediti mutuali”. Si tratta di una scuola speciale per almeno quattro tipi di motivi: l’approccio

Articoli

Carlo Modonesi: Ecologia del vivere e del pensare: la cultura si mangia

«Di cultura non si vive, vado alla buvette a farmi un panino alla cultura, e comincio dalla Divina Commedia». Pare che la citazione vada ascritta all’ex-Ministro Giulio Tremonti, il quale, nell’autunno del 2010, usò forse quelle parole per colorire con un po’ di sarcasmo la sua massima più nota “la cultura non si mangia”. In una stagione in

Articoli

Risparmio energetico e rinnovabili

di Giorgio Nebbia La maggior parte dei paesi ha sottoscritto, con una grande cerimonia, gli accordi, presi a Parigi nel dicembre 2015, per rallentare il lento continuo aumento della temperatura del pianeta Terra, responsabile dei mutamenti climatici e a sua volta provocato dall’immissione nell’atmosfera di gas, detti “gas serra”, provenienti dalle attività umane (sul reale

Articoli Documenti

Breve guida alla lettura del testo e traduzione in Italiano dell’Accordo di Parigi

  A Venezia, a seguito della marcia per il clima del 29 novembre scorso, è sorto un movimento che vuole continuare a tenere alta l’attenzione sul tema del clima che ha prodotto una “Breve guida alla lettura del testo e la traduzione in Italiano del documento finale dell’Accordo di Parigi >> scarica il testo

Articoli

SERGE LATOUCHE, “L’economia è una menzogna”

RECENSIONE: In questo libro l’economista e filosofo francese SERGE LATOUCHE, considerato uno dei padri della teoria della DECRESCITA, viene intervistato da tre studiosi, l’economista Didier Harpagès,  il filosofo dell’urbano Thierry Paquot,  e Daniele Pepino del Gruppo Abele. Il titolo dell’edizione italiana è diverso da quello originario   francese, molto distaccato (“ Itineranza. Dal terzomondismo alla Decrescita”)

Articoli

Gianni Tamino: Imparare la relazione dalla natura. Il paradigma riduzionista non dà conto della realtà e della complessità

La maggior parte dei problemi di cui si dibatte oggi, sono strettamente collegati tra loro. Aprendo un giornale ci troviamo di fronte ad argomenti diversi: la questione dei migranti e, qualche pagina più in là, i cambiamenti climatici, e poi il dissesto idrogeologico, le alluvioni. L’errore è vederli separati l’uno dall’altro. Siamo all’interno di una

Articoli Documenti Iniziative

SI PUO’ FARE! Rete dei comuni, delle cittadine e dei cittadini per la promozione di buone pratiche per la valorizzazione dei beni comuni e una decrescita mirata al miglioramento della qualità della vita.

fonte: venitaly.vicenzapiu.com Presentata alla cittadinanza il 28 novembre presso il Dipartimento di Sociologia dell’Università di Padova l’iniziativa “Si può fare!”, una rete tra amministrazioni comunali, associazioni, gruppi, cittadine e cittadini per la promozione di buone pratiche di sostenibilità ambientale e di solidarietà sociale nel territorio Veneto: “valorizzazione dei beni comuni e una decrescita mirata al

I prossimi eventi

  • VIII CONVEGNO E RADUNO INTERNAZIONALE Economia della Felicità Domenica 2 ottobre

    2 ottobre 2016

    Per la prima volta in Italia si terrà l’VIII edizione della conferenza internazionale per ripensare il sistema globale verso economie locali al servizio delle persone e del pianeta.   In occasione della Giornata della Nonviolenza, si terrà a Firenze il 2 ottobre 2016, al Teatro Verdi, la Conferenza Internazionale “L’Economia della Felicità”. L’ evento è

Marxismo e decrescita. Un confronto tra Giovanni Mazzetti e Paolo Cacciari

Giovanni Mazzetti, in occasione di un incontro pubblico a Roma con Maurizio Pallante, ha pubblicato un opuscolo, Critica della decrescita, Quaderno n. 1, Progetto Altro Formazione [in seguito pubblicato con lo stesso titolo per le Edizioni Punto Rosso, Milano, 2014], ed ha allegato il Capitolo n. 13 del suo libro: Quel pane da spartire (Bollati Boringhieri,

Serge Latouche: Adieu, Oncle Bernard!

All’indomani della strage al Charlie Hebdo, Serge Latouche ha scritto, sulle pagine della Rivista francese La Décroissance, un intervento per ricordare una delle vittime, l’economista Bernard Maris [Tolosa 1946-Parigi 2015] collaboratore del settimanale satirico con lo psudonimo di “Oncle Bernard”. L’articolo è stato tradotto e pubblicato in Italiano dalla rivista “Grifone”. Su indicazione di Serge lo

Nel mondo

RETE INTERNAZIONALE / INTERNATIONAL NETWORK   Qui di seguito trovate i riferimenti della rete internazionale dei soggetti e dei movimenti della decrescita, suddivisi per paese o per lingua di pubblicazione, oltre a riviste e conferenze. Below you will find the references of the international network of actors and movements of degrowth, by country or language

Glossario

pesticidi

Persone

Marco Deriu

Ricercatore in "Sociologia dei processi culturali e comunicativi" e docente di “Sociologia della comunicazione politica e ambientale” presso il Dipartimento di Lettere, Arti, Storia e Società dell’Università di Parma. Fa parte dell’Associazione per la Decrescita e dell’Associazione Maschile Plurale. È inoltre docente e membro della direzione della Libera Scuola di Terapia Analitica (LI.S.T.A.) di Milano. È autore dei volumi “La fragilità dei padri. Il disordine simbolico paterno e il confronto con i figli adolescenti”, Unicopli, Milano, 2004, “Dizionario critico delle nuove guerre”, Emi, Bologna, 2005, e “Acqua e conflitti”, Emi, 2007. Ha curato i volumi: "Gregory Bateson", Bruno Mondadori, Milano, 2000; "L'illusione umanitaria. La trappola degli aiuti e le prospettive della solidarietà internazionale", EMI, Bologna, 2001; “Guerre private”, Il ponte, Bologna, 2004 (con P. Montanari e C. Bazzocchi); "Sessi e culture. Intessere le differenze", Edicta, Parma, 2008; “Il dolce avvenire. Esercizi di immaginazione radicale del presente”, Diabasis, Reggio Emilia, 2009 (con A. Bosi e V. Pellegrino); “Il futuro nel quotidiano. Studi sociologici sulla capacità di aspirare”, Egea, Milano, 2012 (con O. de Leonardis); “Davide e Golia. La primavera delle economie diverse”, Jaca Book, Milano, 2013 (con L. Bertell, A. De Vita, G. Gosetti). Ha curato le voci Autonomy, Conviviality e Care (con G. D'Alisa e F. Demaria) nel volume G. D'alisa, F. Demaria, G. Kallis, Degrowth A vocabulary  for a New Era, Routledge, London and New York, 2014. Marco Deriu is Researcher in “Sociology of cultural and communication processes” and Assistant Professor of “Sociology of political and environmental communication” at the Department of Arts, Literature, History and Social Studies of the University of Parma (Italy). He is a member of the Italian Degrowth Association and of the national association "Maschile Plurale". He is also lecturer and board member of the Free School of Analytic Therapy (LI.S.T.A.) in Milan. He is the author of the books: “La fragilità dei padri. Il disordine simbolico paterno e il confronto con i figli adolescenti”, Unicopli, Milano, 2004, “Dizionario critico delle nuove guerre”, Emi, Bologna, 2005, and “Acqua e conflitti”, Emi, 2007. He edited the volumes: "Gregory Bateson", Bruno Mondadori, Milano, 2000; "L'illusione umanitaria. La trappola degli aiuti e le prospettive della solidarietà internazionale", EMI, Bologna, 2001; “Guerre private”, Il ponte, Bologna, 2004 (with P. Montanari and C. Bazzocchi); "Sessi e culture. Intessere le differenze", Edicta, Parma, 2008; “Il dolce avvenire. Esercizi di immaginazione radicale del presente”, Diabasis, Reggio Emilia, 2009 (with A. Bosi and V. Pellegrino); “Il futuro nel quotidiano. Studi sociologici sulla capacità di aspirare”, Egea, Milano, 2012 (with O. de Leonardis); “Davide e Golia. La primavera delle economie diverse”, Jaca Book, Milano, 2013 (with L. Bertell, A. De Vita, G. Gosetti). He also edited the entries Autonomy, Conviviality and Care (with G. D'Alisa e F. Demaria) in the book G. D'alisa, F. Demaria, G. Kallis, Degrowth A vocabulary  for a New Era, Routledge, London and New York, 2014.